Logo

Poker online dati settembre 2019: continua la discesa di cash e tornei

Il poker online continua a scendere mentre i casino salgono così come l'intero comparto anche mobile. 

Il trend sembra ormai incontrovertibile e difficilmente potrà cambiare senza nuova linfa nell'ecosistema del poker online "punto it" visto il divieto di pubblicità vigente e il mancato lancio della liquidità internazionale. I casino online continuano a crescere performando oltre il 22% in più, mentre il poker online scende senza possibilità di ripresa sia nel cash, dove le perdite sulla spesa sono del 3,7% e nei tornei dove siamo al 2,1% (sempre col segno meno). L'aumento del settore dell'online e mobile continua ma si percepisce il freno "tirato" del poker rispetto al casinò.

Andando nello specifico la spesa del cash si attesta sui 4,7 milioni di euro. A dominare il mercato è sempre PokerStars con 40,8 percento di percentuale mentre inedito secondo posto per Sks365 col 6,65 che supera Sisal al 6,49. Lottomatica addirittura quarta col 6,47% mentre Snaitech scende a. 5,65%. Bene EPlay24 al 2,11 mentre da capire le percentuali dei network, iPoker e People's Network.

I tournament avevano accennato ad una piccola ripresa qualche mese fa ma continuano a scendere anche loro seppur in maniera meno rovinosa ma altrettanto continua e inesorabile. Comanda anche qui PokerStars che scende sotto il 60% mentre bene Sisal e Snaitech rispettivamente al 7,64% e al 7,37%. Lottomatica al 7,37% e Eplay24 a quasi il 2 percento.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.