Logo

Altri 50 account bot confiscati e migliaia di euro restituiti ai giocatori di partypoker

Il report di partypoker di ottobre: ​​oltre 50 account chiusi e decine di migliaia di euro sequestrati.

La battaglia di Partypoker per un poker più pulito è proseguita, ovviamente, anche nel mese di ottobre e ha già prodotto un nuovo report sulle attività, in cui oltre 50 account sono stati catturati nella rete anti-bot che la piattaforma ha creato e da cui ha prodotto notevoli risultati. Un aumento in tutti gli indicatori rispetto a settembre. Non è una buonissima notizia visto che, ferma restando la lotta della room e il lavoro del Poker Fraud Team, sono ancora tanti i casi di bot presenti su questa e su tante altre room dei vari network e nelle più disparate legislazioni.

Più specificamente, partypoker segnala la chiusura di 50 account .COM e 7 .EU con $ 13.976 e € 1.490 confiscati nei rispettivi mercati.

L'operatore annuncia inoltre che i fondi sono stati rimborsati ai giocatori interessati e continuerà la costante guerra ai conti che non contribuiscono alla salute del già fragile ecosistema. Il rapporto di ottobre segna il decimo mese di attività di questa nuova era di trasparenza nell'attaccare i robot degli operatori.

Partypoker esorta i suoi giocatori a continuare a segnalare comportamenti sospetti.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.