Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Good Bull Team, la selezione degli allievi continua: ecco il coach Enrico 'Obe' Amerighi

  • Scritto da Cesare Antonini

Good Bull Team, l'academy di poker online di BetBull continua la selezione degli allievi, ecco il coach Enrico 'Obe' Amerighi. 

E’ nato il Good Bull Team la scorsa settimana. La poker Academy di BetBull.it stava già lavorando e ora sta selezionando i nomi nuovi per entrare nella scuola.  A dirigere i lavori è Emilio "wuyun”De Angelis che condurrà questo team assai ristretto di players attentamente selezionati insieme a due colleghi, Enrico"obe" Amerighi e Luca "trendelebur" Tresanini.  E oggi presenteremo proprio il primo dei due, Obe!

Ricordiamo, comunque, le caratteristiche principali del Good Bull team!

La filosofia del coaching: “La nostra idea è di un coaching one to one perché vogliamo essere più efficaci anche se saremo di meno, un massimo di 15 players che si dedicheranno agli mtt. Poi verrà ingrandito l’organico della scuola e magari allargheremo ma la selezione sarà sempre assai accurata per garantire un’ottima e il più possibile sicura riuscita dei corsi”.

Un plus è lo staking: “Abbiamo voluto fare questa scelta per essere più competitivi. Per questo chi entra nel progetto - spiega Emilio De Angelis - deve essere valutato attentamente perché rappresenta un investimento molto importante per la room che investe sui suoi players. Il lavoro di selezione, quindi, è molto accurato. Per ora ci serviamo di canali di amici molto fidati, per il resto, poi potete segnalarci qualche candidatura da queste pagine di BetBull.it poi attiveremo tutti i nostri canali”.

Come è nata la squadra dei coach: “Siamo amici da molti anni ormai e abbiamo condiviso la crescita pokeristica tra alti e bassi sempre cercando di trarre il meglio da ogni situazione possibile. Abbiamo spaziato tra le varie discipline studiando e lottando assieme per emergere nel complesso panorama pokeristico mondiale, sempre nel massimo rispetto delle regole. Sempre pronti a buttarci in nuove avventure  ci apprestiamo ad aprire questa nuova porta, convinti che davanti a noi ci sarà un brillante percorso”, analizza De Angelis.

Enrico 'Obe' Amerighi: Sono un giocatore professionista da più di 10 anni e ho giocato per anni Sit and Go fino ai 100 euro su GD Poker e ho coachato tanti players. Dopo un periodo di pausa sono ripartito con un Abi 25 euro. Prediligo un approccio exploitativo e la mia priorità ai tavoli è estrarre il massimo valore dai giocatori occasionali mentre contro gli altri regular preferisco uno stile più solido. Credo fermamente che per avere successo ai tavoli specialmente per chi sta cominciando la propria scalata verso stake più alti sia necessario scegliere le proprie battagli e porre la propria attenzione sugli spot più profittevoli anziché disperderla in situazioni di gioco marginali che non portano risultati. Mi piace anche lavorare sul mio mental game: il poker è un gioco che ci mette emotivamente alla prova ai tavoli e fuori dai tavoli e costruirsi una buona attitudine è fondamentale, soprattutto per mantenere un ottimo volume di gioco nel long period.

 

Share