Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Atari punta tutto sulla nuova divisione Blockchain

  • Scritto da Gt

Atari apre la divisione Blockchain e guarda al futuro con grande ottimismo con Crypto Blockchain Industries. 

Il marchio di gioco Atari ha annunciato una nuova fase nello sviluppo strategico della sua divisione Atari Blockchain, poiché è "ottimista sul futuro del settore".

Il gruppo continua a dare la priorità allo sviluppo di Not Fungible token, mercati e universi virtuali, in particolare firmando una nuova licenza con Crypto Blockchain Industries SA (CBI), una società fondata e guidata da Frédéric Chesnais, per lo sviluppo di spazi virtuali abilitati alla blockchain.

Questo si aggiunge alle licenze già concesse a Sandbox e Decentraland e continua la strategia di crescita blockchain di Atari.

Atari e CBI hanno stipulato un accordo di licenza non esclusivo con una durata iniziale di tre anni, rinnovabile per due anni, con un tasso di royalty del 50 percento del reddito netto generato dai prodotti concessi in licenza.

Per evitare conflitti di interesse, Frédéric Chesnais si dimetterà dal consiglio dei membri di Atari SA, sebbene continuerà a fornire servizi di consulenza all'attività di licenza (la divisione Atari Gaming), attraverso un accordo di consulenza firmato questo mese con un termine iniziale di 10 mesi. .

Chesnais continuerà anche a essere coinvolto con Atari Chain, la sussidiaria di Atari SA, di proprietà di Atari e ICICB Gropu, e responsabile dello sviluppo di Atari Token.

Wade J. Rosen, CEO di Atari, ha dichiarato a Sbc: "Atari è molto ottimista sul futuro della blockchain e siamo entusiasti di continuare a lavorare con Fred per sviluppare un mondo virtuale aggiuntivo che includa il marchio Atari e avvantaggia sia noi che CBI in futuro ".

Share