Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Barbato sfiora il braccialetto Wsop nel 1.500$ 6 handed: 233mila bigliettoni per lui

  • Scritto da Cesare Antonini

Final table durissimo per Antonio Barbato che chiude runner up nell'evento 1.500$ Nlh 6 handed sfiorando il braccialetto che va al bulgaro Dimov. 

Ben 233.992 dollari, la migliore deep run italiana alle World Series Of Poker di questo 2018 ma, purtroppo, tanta amarezza per aver sfiorato il sogno di una vita: Antonio Barbato è runner up nell’evento #17 $1.500 No Limit Hold’em 6 handed mentre Ognyan Dimov, bulgaro, si prende la prima piazza e la moneta da 378.743 dollari. In attesa di ricostruire l’action “barcia961” non è mai riuscito ad ingranare al final table ed ha viaggiato quasi sempre sotto i 2 milioni di gettoni piazzando anche qualche raddoppio (uno proprio sul winner) ma arrivando a 4 left sempre tra 1,9 milioni e poco più di 1 milione. All’eliminazione di Nick Schulman, sempre per mano di Dimov, Barbato è arrivato all’heads up con una proporzione in chips di 11 a 1. Poi è sceso piano piano a 810.000 e poi sulle 570.000 fino alla mano decisiva, A9 offsuited contro Ks offsuited e un Kappa al river che chiude il torneo a favore del bulgaro.

Dimov, al blog Wsop, ha confermato di essere stato “molto fortunato in generale come nell’eliminazione di Schulman (e anche la mano decisiva con Barbato, ndr) ma ho cercato di essere molto calmo e mi sono sentito a mio agio. Ho runnato benissimo, ovviamente, per vincere un torneo devi runnare così e non posso lamentarmi. Mi sono infilato nelle mani giuste al momento giusto e ho fatto giusto un hero call sick contro Ryan D’Angelo ed è andata bene”.
Per Antonio Barbato è il big shot live. L’ottimo grinder italiano aveva solo 38mila dollari di cash in carriera live e questi 233mila bigliettoni lo potranno rendere protagonista di un mese intensissimo a Las Vegas. A freddo realizzerà che è stato comunque un ottimo risultato nonostante la delusione che genera la competizione.
 
Il payout del final table:
1 Ognyan Dimov Bulgaria $378,743
2 Antonio Barbato Italy $233,992
3 Nick Schulman United States $163,785
4 Ryan D'Angelo United States $116,118
5 Joey Weissman United States $83,396
6 Yue Du China $60,686
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.