Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Doyle Brunson piomba alle Wsop: 'Sarà l'ultimo torneo che giocherò'

  • Scritto da Ca

Doyle Brunson si schiera in late reg al 2-7 lowball championship da 10mila $ col figlio Todd e un super field. 

“Sto andando al Rio per giocare il 2-7 lowball tournament. Probabilmente sarà l’ultimo torneo al quale parteciperò”. Nostalgico? Triste? Da come ha approcciato l’evento in cui è anche in gioco il nostro Dario Sammartino a Las Vegas, non sembra proprio che Doyle Brunson si senta così. Anzi. Ha subito raddoppiato contro Daniel Zack e poi ha eliminato un certo Cary Katz. Insomma, non sembra proprio che l’85enne leggenda del poker sia così rinunciatario. E non è la prima volta che dichiara di mollare i tornei Wsop e poi si schiera. Per fortuna del poker e dei pokeristi.

Doyle è arrivato col figlio Todd che si è schierato con lui sfruttando la late registration all’inizio della giornata con 20 bb.

Insieme ai Brunson anche Phil Ivey (uscito quasi subito), Brian Rast, Phil Hellmuth, Ben Yu, Robert Mizrachi, James Obst e Matt Ashton.
Mentre scriviamo prende il largo Galen Hall a 430.000 chips e dietro ci sono Paul Volpe e Dario Sammartino a 215.000 e 210.000 chips.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.