Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Maggisano e Cervetti dominano il Pot Limit Omaha all'Aria Casino Las Vegas

  • Scritto da Ca

Doppietta fenomenale per Maggisano e Cervetti al Pot Limit Omaha dell'Aria Casino di Las Vegas: primo e secondo su un field piuttosto duro. 

Gli italiani dominano nel Pot Limit Omaha e un po' dappertutto in quel di Las Vegas. Un gruppetto agguerrito in trasferta, è quello composto da Germano Cervetti, Giuseppe Maggisano, Daniele Barussi e Gabriel Iemmito che è anche un addetto ai lavori e noto dealer a Campione d'Italia.
Sono a Vegas a grindare a giocare i meravigliosi tornei del periodo delle World Series. Come noto l'offerta è assai vasta e i tre si sono recati in quel dell'Aria Casino, una delle location più affascinanti dove giocare a poker sia cash che mtt. Era in scena un torneo del palinsesto giornaliero, un 470 dollari Pot Limit Omaha dello scorso 7 giugno. Si sono iscritti in 122 e a premio andavano in 13 per un prize pool di circa 50mila bigliettoni. Bene, Maggisano ha chiuso primo, Cervetti secondo, su Simkha Blank che ha completato il podio in un evento molto tecnico e dal field complesso. 

 

C'era tutta gente abbastanza skillata. Oltre ai due "nostri" c'erano tutti ottimi giocatori intorno ai 100mila dollari vinti in carriera. Come Mark Liedkte che vinto 112mila dollari in carriera e ha diversi piazzamenti nei Wsop Circuit, al The Venetian e all'Aria Casino dove gioca spesso questo Plo. Si è piazzato anche nel Plo Giant delle Wsop di quest'anno. Oppure Andre Donabedian, altro player da 75mila bigliettoni in carriera e che ha vinto un Plo DeepStack Championship poco prima di questo cash all'Aria Casino. Proseguiamo con Logan Trinidade che ha poco meno di 100mila dollari in carriera col suo best cash, un 247esimo posto al main Wsop del 2012. Quindi Ayed Shweihat con 85mila dollari vinti in carriera e anche l'irlandese Noel Hayes con 73mila dollari raccolti per la maggior parte in Irlanda nei circuiti nazionali in particolar modo in quel di Dublino.
Bene anche il tedesco Michael Schmitz con 84mila bigliettoni "grindati" in carriera un po' in tutto il mondo. Itm anche un certo Scott Davies che non è "quel Davies" famoso e ha vinto poche centinaia di dollari in carriera.
 
Ottimo risultato per Cervetti, player molto forte online e a caccia dello shot live: in carriera ha vinto finora oltre 32mila dollari ma le vincite cash sono, presubilmente e sensibilmente molto di più.
Maggisano viaggia già intorno alle 40mila banconote vinte e ha già piazzato un final table ad un Plo Deepstack Extravaganza sempre a Las Vegas nel 2017. Anche lui ottimo player online e habitué di Campione d'Italia. Questo è comunque il suo miglior risultato live.
Intanto è impegnato Gabrielino Iemmito che è uno degli italiani protagonisti ogni anno all'Apat World Championship of Amateur Poker di Manchester dove vince spesso e volentieri, è impegnato ai tavoli cash con Barussi: "Come sta andando? Un bagno! No, scherzo! Diciamo che perdo qualche stack ma c'è qualche tavolo di 1/2 davvero bello e spero di fare bene nei prossimi giorni o meglio di come sta andando". Ne siamo sicuri! Alè Italia.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.