Logo

Wsop Circuit Cherokee: 2.273 entries e il georgiano Gouveia vince oltre 100milla dollari

Ancora record per il Wsop Circuit domestic Usa all'Harrah's Cherokee: Gouveia vince su 2.273 entries per oltre 100mila euro. 

Ben 2.273 entries nelle 2018 World Series of Poker Circuit Harrah’s Cherokee series in North Carolina dove ogni anno ad agosto si tiene il Global Casino Championship, la finalissima del circuito dei campionati del mondo. Il buy in per entry e re entry era di 400 dollari e il garantito da mezzo milione di dollari è stato frantumato superando i 750mila bigliettoni Usa. La prima moneta da 104mila dollari l'ha vinta il georgiano Elilton "Tom" Gouveia, che è uscito vittorioso dal mare delle iscrizioni per portare a casa anche il suo primo anello d'oro Wsopc.

Compleanno festeggiato in ritardo per Gouveia che alle Wsop ha dichiarato di aver detto alla moglie di voler “solo andare a giocare per farmi un regalo anche se un po' ho sempre sognato di vincere mi sembra comunque incredibile che tutto questo si sia avverato”.

Questo è stato di gran lunga il più grande punteggio della carriera del torneo di Gouveia, spazzando via i 21.174 $ che ha guadagnato quando si piazzò 12esimo nel Wsopc Harrah's Cherokee main event sempre in questa serie lo scorso dicembre. Il residente di Acworth, Georgia ora ha un guadagno in tornei dal vivo di $ 182.503.

Oltre al denaro e all'anello, Gouveia ha anche battuto 432 giocatori conquistando anche punti preziosi per un ranking americano.
Gouveia è arrivato al tavolo finale di questo evento in seconda posizione dietro a Irene Carey, che era arrivato secondo in un evento al Wsop Global Casino Championship, che come questo evento ha avuto luogo all'Harrah's Cherokee Casino. Carey alla fine ha chiuso al secondo posto in questo torneo, portando a casa $ 67,445.
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.