Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Kanit, Benelli e Filardo out ma a premio nel Pspc Bahamas

  • Scritto da Cesare Antonini

Kanit, Benelli e Filardo out ma a premio nel PokerStars Players Championship di Nassau alle Bahamas. In 38 al Day4. 

Sono andati tutti a premio ma non sono riusciti a passare il taglio del day3 ed approdare al day4 i players italiani che erano sopravvissuti alle durissime selezioni del Pokerstars Players Championship di Nassau, Bahamas, torneo dei record con 1.039 entries e oltre 26 milioni di dollari in palio di cui 5,1 al primo. L’ultimo a resistere è stato Mustapha Kanit che si è avvicinato al day4 cui andranno solo 38 players. Lui è uscito 56esimo per 56.800 dollari, il doppio della posta scommessa, e si è ritrovato in un 3way pot pazzesco in quel momento del torneo. Amaro destino visto che Christoph Vogelsang è short, spilla AQ e trova Musta con mezzo milione che lo copre per 300.000 chips. Koonce non ha ancora visto le carte e penserà “folderò quasi di sicuro per terzo”. Invece ha KK e chiama con ben 3 milioni davanti. Board senza neanche qualche draw e qualche appiglio per i due short che vengono bustati così. Era stato sempre Koonce ad azzoppare Kanit in un colpo in cui Musta chiama due strade ma give-uppa al river dove l’americano spara un all in!

Venti minuti prima era toccato ad Andreino Benelli. Anche per lui KK a fermare la sua corsa. Era short per 275.000 e manda tutto sull’apertura di Marc Rivera che lo snappa. Anche qui niente aiuti sul board se non un gutshot sul flop J-4-9. Poi 9 e J e Benelli out 66esimo per 56.800 dollari.

Poco prima era risalito in una bella mano con Q5s a cuori che l’aveva riportato a mezzo milione ma non è bastata la sua grande tecnica per salvare il suo ottimo torneo.
In 144esima posizione è uscito Filippo Filardo che vince 24.250 dollari. Per lui era il primo torneo live della vita ed è stata una bella favola di sicuro.
Benelli alla fine guadagna tutto il premio visto che il Ppass l’aveva vinto grazie a IPO PokerStars. Musta il buy in se l’è pagato e comunque “fa più”. Ma i due hanno dimostrato ancora una volta di più che potevamo vincere senza problemi questo torneo.
 
La bolla l’ha scoppiata Paul Leckey: un incubo sarà stato per lui il cooler KK vs AA trovato proprio nella mano della vita.
 
Torneo ancora da seguire e questa è la top 5: 
1 Scott Baumstein 4,240,000
2 Yiannis Liperis 4,210,000
3 Julien Martini 3,250,000
4 Louis Boutin 3,040,000
5 Ramon Colillas 2,895,000
 
Ma tantissime le teste di serie in gioco come Mikita Badziakouski (1,9 million), Joao Barbosa (1,9 million), Dan O'Brien (1,7 million), Griffin Benger (1,56 million) e Martins Adeniya (1,54 milioni), Talal Shakerchi (1,33 million), Florian Duta (1,3 million) et Kristen Bicknell (1,1 million)  sono tra i 20 e i 40 blinds.
Poi Tony Gregg (905 000), Jacqueline Burkhart (12 blinds) e il chip leader del day3 Farid Jattin (12 blinds).
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.