Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Finalmente Scermino! Alessandro vince l'Ips #1 2019 Nova Gorica, Angelini runner up

  • Scritto da Cesare Antonini

Finalmente Scermino! Alessandro vince l'Ips #1 2019 Nova Gorica, Angelini runner up di lusso su 2.462 entries di un torneo dei record di EuroRounders. 

Nova Gorica - Finalmente Alessandro Scermino. Dopo un secondo e un terzo posto sempre qui al Perla Resort di Nova Gorica stavolta vince il main event IPS #1 2019, conquistando la prima moneta di 115.000 euro (c’è stato un deal in heads up con il runner up Nicola Angelini che vince 90.000) e battendo “NICOANGE91” dopo un torneo durissimo. Ben 2.462 entries e una prize pool di oltre 771mila euro compresi i 30.000 euro dei bonus chipleader e 116 ticket per la Grand Final IPS del dicembre 2019. 

Ecco com’è andato il final table: 

Pronti via esce quasi subito Alaminos Torres che viene pescato in coin flip da uno dei due leader del count di inizio final table, Michele Caroli che chiama l’all in dello short spagnolo con coppia di 6♠️6♥️. Torres ha A♣️K♦️ ma il board dice Q♦️6♦️7♦️K♠️4♠️. Torres ci lascia per un premio di 11.500 euro. 

E’ il momento di Francesco Erba, intanto, che come più short del tavolo aveva già rosicchiato un sacco di posizioni e si ritrova tra i sette left. Arrivano anche i raddoppi, prima contro Nicola Angelini che deve chiamarlo per forza essendo assai short, e poi contro Manuel Chierici incastrato in uno scontro 77 vs. 44. Si riporta poco sotto la media. 

Ma Andrew Kings gliene porta via un po’ in uno spot davvero singolare. L’irlandese ha KK ed Erba K10. Il board è 8-8-A-K-10. Il river convince Erba a pagare una value bet dell’irlandese che ridimensiona l’italiano e sale nel count. 

Ancora Angelini, poi, fa raddoppiare nuovamente Erba chiamandolo con 7-8 offsuited contro Asso-X e due Assi sul board. 

Lotta e si dibatte ma ci pensa ancora King a mettere in regola l’azzurro chiamando i suoi resti A♣️9♣️ contro K♠️J♠️e questo è il board che manda sul rail Erba per una cifra di 16.000 euro: A♦️6♣️6♠️K♠️5♣️.

Rocambolesca l’uscita di Manuel Chierici che non aveva mal figurato in questo IPS 1 2019. Si infila in uno spot con 10-5 Caroli ma c’è anche Vodovec con 10-8 e Manuel setta i 7 su un flop 6-7-9. Si va rotti al flop e passa Caroli. Non cambia nulla turn K e river 5 e Chierici si deve “accontentare” di 22.000 euro. 
Iniziano a darsele di santa ragione King, Vodopivec e Angelini.  C’è un maxipot di Angelini che dimostra la sua grande forma e la sua concentrazione che unita alla tecnica di base compongono un mix importantissimo. Con Q10 chiude una scala al river dove scende un Asso che convince alla fine Vodopivec a pagare una valuebettata da 6,9 milioni di chips! In questo spot vola a 61 milioni di gettoni! 
Poi toccherà a Michele Caroli ed è ancora Andrew King a metterci chips e faccia: A♠️K♥️ vs A♣️3♣️ e board favorevole sempre all’irlandese: 7♥️9♣️Q♦️A♥️6♣️. Per Caroli una posizione peggiore dell’IPS Grand Final di dicembre ma un premio migliore, ben 30.000 euro. 
Nonostante l’action e le “taglie” prese, King lascia il torneo in quarta posizione. Sliding doors per Scermino che vince, prima, un coin flip contro Angelini che stava per chiudere il torneo volando su 80 milioni di gettoni: JJ vs AK e Asso seconda carta del flop per Scermino che si riporta in quota!
L’irlandese esce, quindi, in due mani. Altro capolavoro di NICOANGE91 che entra in un colpo in bvb con 6♦️7♦️ e trova il call di King con A♦️3♦️. Flop 5♥️ 4♣️ A♠️. C’è il raise di Angelini sulla buttata al flop che sconvolge un po’ i piani di King. Al turn scende un 4♥️ e al river un 3♠️ che chiude la scala e Angelini riesce a tirare fuori valore accorciando l’irlandese. 
Poi la mano decisiva contro Scermino che chiama Andrew con A10 contro K10 e il board è inutile mandando King out in quarta posizione per 41.000 euro. 
Arriviamo poi sul flop 3♦️3♥️4♥️ e Angelini con A♥️A♦️ betta 1 milione di chips. Rimasto con 12 milioni lo sloveno manda tutto con Q♥️7♥️ e ovviamente NicoAnge gioca! Un 2 e un Q al turn e al river non cambiano la situazione e mandano a casa un ottimo player come Voidopivec in terza posizione per 55.000 euro. 
L’heads up si mette subito benissimo per Angelini che da una proporzione in chips 2 a 1 passa a 3 a 1 e poi addirittura a 5 a 1. Poi super pot ancora per NICOANGE91 che betta 11 milioni di chips su un pot di 10 milioni con Q8 e si porta sempre più in vantaggio. 
Poi, il colpo che cambia tutto il torneo. E’ cresciuto con qualche colpo Scermino e Angelini chiama un suo all in con AJ e trova allo showdown A9. Un 9 a faccetta porta Scermino a 48 milioni contro i 75 di Nicola. 
Ci sono un paio di 3bet fold di Angelini che lo accorciano ancora e arriviamo al colpo decisivo. K3 per Scermino che hitta two pair sul board e Angelini va in bilateral con J10 su KQ3. Un 3 al turn chiude il full per Scermino mentre Nicola deve metterle tutte al riverdove esce un 9 che gli chiude la scala. 
Tutto finito, Scermino vince con 115mila euro e 90mila ad Angelini dopo un aggiustamento in heads up rispetto al payout originario. 
 
Il payout del final table:
Alessandro Scermino 115.000 euro*
Nicola Angelini 90.000*
Kristjian Vodopivec 55.000
Andrew King 41.000
Michele Caroli 30.000
Michael Chierici 22.000
Francesco Erba 16.000
Torres Alaminos 11.5000
*deal
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.