Logo

Anton Suarez, da un satellite per caso alla vittoria del Millions Uk di Nottingham

Da un satellite a un milione di dollari: anche Anton Suarez gode della favola del poker e vince il Millions Uk al Dusk Till Dawn di Nottingham. 

Era volato al Dusk Till Dawn a Nottingham per giocare ad alcuni tavoli cash games, informato della grande action generata dalla settimana del festival del partypoker Millions UK. Ma, dato che era un po' in anticipo, e non erano aperti ancora tavoli degni del suo plan di gioco, si è unito a un satellite da 500 dollari per il Main Event del Millions Uk. L'ha vinto, si è schierato e alla fine ha vinto, proprio lui, per la bellezza di 1 milione di dollari. E' la storia di Anton Suarez, player svedese, che ha vinto una delle tappe più importanti del circuito partypoker Live che ha visto anche coprire il garantito con 530 entries da 10.300 dollari di buy in. E lo svedese benedirà a lungo il fatto che, quel giorno, non fossero partiti tavoli di Pot Limit Omaha.
Suarez, che gioca a poker da oltre un decennio ma si concentra principalmente sui cash games Pot-Limit Omaha, è il secondo svedese a portare a casa il prestigioso trofeo Millions di partypoker, dopo la vittoria di Viktor Blom a Rozvadov di due anni fa.

"Non gioco molti tornei, quindi sono super felice e ora mi dedico ad una super festa", dice Suarez. Party e poker, manco a farlo apposta.

L'altra notizia è stato l'ottimo ottavo posto, con qualche rammarico ovvio, di una certa Maria Lampropulos, giocatrice argentina che esplose col suo valore proprio in questo evento due anni fa vincendolo e portandosi a casa 1 milione di sterline. Stavolta è arrivata al final table con lo stack più corto. AQ vs 99 di Jack Hardcastle che tengono e la bella Maria si porta a casa 100mila dollari. E' in un ottimo momento come c'aveva raccontato a Rozvadov durante l'Italian Poker Sport che l'argentina aveva giocato a fine novembre dopo le Wsop Europe.

L'action dell'atto finale è stata resa rapida dall'action clock ma anche dalla velocità di Suarez che ha liquidato Christian Rudolph prendendo decisioni alla velocità della luce.

"Mi piace solo giocare veloce, soprattutto heads up", ha detto Suarez con un grande sorriso sul suo volto ai media presenti a fine torneo. "È solo più divertente. Anche a lui piace giocare veloce e abbiamo avuto un flow importante".
A 10 left determinante per il winner un super pot vinto contro Jamie O’Connor. AK vs AQ e subito un K al flop hanno spinto Suarez verso il comando dove è rimasto fino alla fine.
Peccato per James "Raggy" Clarke che voleva vincere nella sua città natale ed era sostenuto dai reg che frequentano la sala da poker Dusk Till Dawn tutto l'anno. Mentre Suarez si è qualificato per l'evento tramite un satellite da $ 500 e lo ha trasformato in un milione, il Roi di Clarke avrebbe potuto essere persino migliore visto che era arrivato all'evento per un satellite anche minore. Era la prima volta che Simon Trumper, Head of UK Poker per partypoker LIVE, organizzava satelliti nella location: Clarke doveva essere per sempre grato di averlo fatto. Clarke ha trasformato il suo investimento minimo in $ 311.000 per un prestigioso quarto posto.
Delusione, almeno a caldo, per il chipleader dell'inizio della giornata, James Romero che è arrivato terzo con $ 420,000.
Dicevamo della velocità dell'heads up. Ebbene sì, pare che ci fosse un premio per il player più rapido del torneo, come hanno annotato nei report finale del torneo. E c'è voluto poco per chiudere il torneo dopo essere partito in vantaggio. In una mano Suarez ha puntato tre strade con un gutshot che non ha chiuso neanche al river costringendo tuttavia al fold Rudolph.
Mano finale che chiude ancor più velocemente l'heads up A8 vs 47 suited con l'Asso sul board che certifica la vittoria per lo svedese che può coronare la sua favola mettendo le mani sul milione di dollari della prima moneta.
La prossima tappa sarà in programma in Sud America a Punta Del Este a Saint Tropez in Uruguaydal 2 al 15 febbraio. Il vero inizio è fissato al 6 dello stesso mese. Poi si vola a Sochi dal 6 al 15 marzo e a Cipro nel mese di maggio. Dal 13 al 21 novembre, poi, il Caribbean Poker Party alle Bahamas.
 
Il payout del final table: 
Position Player Country Prize
1 Anton Suarez Sweden $1,000,000
2 Christian Rudolph Germany $620,000
3 James Romero United States $420,000
4 James Clarke United Kingdom $311,000
5 Fredrik Andersson Sweden $230,000
6 Weijie Zhen United Kingdom $170,000
7 Jack Hardcastle United Kingdom $130,000
8 Maria Lampropulos Argentina $100,000
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.