Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dopo un deal a 3 e 414 mani Wan tiene in Australia il main event Aussie Millions 2020

  • Scritto da Gt

Vincent Wan vince il main event Aussie Millions 2020 dopo un deal a 3 al termine di una maratona di poker da 414 mani e 15 ore di gioco. 

Vincent Wan ha vinto il Main Event dell'Aussie Millions del 2020, sconfiggendo in heads-up l’avversario Ngoc Tai Hoang e vincendo $ 1.318.000 dopo una maratona di 414 mani durata un totale di 15 ore.

Conosciuto come "Wonky", Wan è ben noto al Crown Casino di Melbourne per aver vinto due Royal Flush Jackpot a sei cifre, ma ora ha conquistato il suo primo punteggio a sette cifre in quello che è stato di gran lunga il suo best live cash. 

Il secondo classificato Hoang è arrivato al tavolo come short stack, ma ora ha l'onore di vincere il singolo il punteggio più alto di un giocatore vietnamita nella storia del poker portandosi a casa $ 1,318,000.

In seguito all'accordo che ha visto arrivare al terzo posto Gareth Pepper per $ 1,000,000, sia Hoang che Wan hanno intrapreso una battaglia heads-up lunga e noiosa che si è protratta per quattro ore e mezza.

Alla fine Wan ha raddoppiato tre volte dopo essere andato sotto in heads up e poi ha chiuso la partita poco prima delle 4 del mattino ora locale.

“Era destino - ha commentato Wan al direttore del torneo Aussie Millions Joel Williams - non so che dire, sto solo vivendo questo momento magnifico. Volevo solo fare più cade possibile e ho lottato per poi ritrovarmi qui e ora sono impazzito dalla gioia. Non posso credere alla mia fortuna. Grazie a tutti gli altri giocatori. Fondamentalmente sono dieci anni della mia vita che cerco di arrivare qui. Non riesco a credere di averlo fatto”.

E ancora: “Ho avuto un rapporto di odio-amore con questo posto, ma tutti durante il torneo sono stati fantastici. È stato stressante, ma mi sono divertito moltissimo."

Considerando la lunghezza del tavolo finale - 414 mani in totale - è difficile ricordare l'inizio della giornata, ma il tavolo finale sembrava iniziare velocemente con sei giocatori dopo che Ngoc Tai Hoang, secondo classificato, ha perso l'inizio del gioco ed è arrivato 15 minuti di ritardo. Al suo arrivo, Vincent Wan, che ha iniziato il terzo giorno in chips, era passato in testa dopo aver vinto un piatto iniziale contro il leader della notte prima,  Nino Ullmann.

La leadership di Wan non è durata a lungo, con Ullmann che è rapidamente tornato in vantaggio, poco prima del primo confronto decisivo con Hoang che ha chiuso una scala runner runner azzoppando l’avversario. 

Alla prima pausa, era ancora Ullmann davanti, e quando il gioco è ripreso è stato responsabile della prima eliminazione del gioco: out Nicolas Malo al settimo posto.   

Crollato Erik Seidel è riuscito ad ottenere un ottimo quinto posto per oltre 260mila dollari americani. 

Come detto l’action rischiava di non sbloccarsi in un heads up lunghissimo che pure era iniziato con un vantaggio schiacciante di Hoang. Alla fine Wan si presenta allo Showdown decisivo con 10-9 offsuited contro A3 e un 9 sul flop gli regala la vittoria.
 
Il payout del final table:
PlaceNameCountryPayout (in AUD)Payout (in USD)
1 Vincent Wan Australia A$1,318,000* $907,196*
2 Ngoc Tai Hoang Vietnam A$1,318,000* $907,196*
3 Gareth Pepper New Zealand A$1,000,000* $688,312*
4 Nino Ullmann Germany A$480,160 $330,501
5 Erik Seidel United States A$378,660 $260,637
6 Oliver Weis Germany A$307,820 $211,877
7 Nicolas Malo Canada A$240,080 $165,250

*denotes three-handed deal

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.