Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Super Mario Perati al comando del final table dell'IPO888poker San Marino!

  • Scritto da Cesare Antonini

Super Mario Perati al comando del final table dell'IPO888poker San Marino con Ricci, Longobardi e Olivieri in gioco. 

San Marino - L’out di Cecilia Pescaglini manda i 9 players left al final table da 9 che fa da preludio al tv table di domani, martedì 20 luglio, quando si eleggerà il winner di IPO888poker San Marino per una prima moneta da 125.535 euro. Dopo due all in di Alessandro Scermino e Federico Anselmi e il fold di tutto il tavolo, dopo pochi minuti dalla ripresa del gioco, ecco il colpo decisivo. Apre da bottone Dario Marinelli con A5 offsuited e difende il Big Blind Vincenzo Scognamiglio con Q8s. Flop: 10-4-3 con due picche, check, 325.000 chips Marinelli, raise 800.000 Scognamiglio e gioca l’originale raiser.

Turn: Q, check ancora, 1,1 milioni Marinelli e call di Vincenzo.

River: 8, check shova Marinelli e call Scognamiglio che gira doppia coppia e manda tutti al tavolo finale.

Facendo qualche passo indietro a sbollare il final table è stata Cecilia Pescaglini che esce decima per 6.550 euro. Un tank infinito con il tavolo che chiama il tempo e alla fine del countdown la player toscana mette dentro 1 milione di gettoni su un board con 4 fiori. Alla fine Cecilia aveva tripsato le dame ma Olivieri, che aveva mandato i resti mettendo in difficoltà l’avversaria, aveva l’Asso di fiori per il flush nuts che spedisce i 9 left al tavolo finale.

Detto questo al comando c’è un certo Mario Perati che ha giocato un torneo solidissimo sempre in crescita e senza grossi strappi e senza rischiare mai nulla. Tanti i colpi uncontested per un Supermet che vede da vicino sia Vincenzo Scognamiglio che Thomas Olivieri. Il secondo in chips ha incrementato il suo stack proprio eliminando Marinelli in un pot importante. Olivieri centra il suo quarto e migliore posto a IPO888poker di cui due cash a San Marino. Anche lui una giornata sempre in controllo e l’eliminazione della Pescaglini lo fa crescere ancora di più approdando al tavolo finale con il terzo stack.

Quarto Giulio Di Salvo con 9,5 milioni di gettoni, anche lui a premio a un IPO nell’ormai lontano 2017.

Sotto average ma temibilissimi Andrea Ricci con 6,3 milioni e Alex Longobardi, il Doge di Venezia, con 5,4 milioni. Due ottimi winner che in fondo possono fare davvero molto bene. Per tutti e due una giornata davvero dura ad inizio Day3 ed entrambi si sono ripresi riuscendo ad arrivare in fondo. Longobardi ha avuto vicino Hu Zhijun, player che ha fatto il bello e cattivo tempo uscendo in 12esima piazza, ed è riuscito a prendergli almeno un paio di milioni e a schivare i peggiori colpi.

Abbiamo perso in 26esima posizione Simone Speranza che centra l’ennesimo piazzamento a premio ma, conoscendolo, avrà voluto arrivare ancora in fondo per vendicare la sconfitta di quell’IPO, sempre qui a San Marino, contro Luca Delfino che centra un altro ottimo cash in 13esima posizione.

Tantissimi i notables arrivati a ridosso del final table come Giuseppe Rosa, Michael Uguccioni, che ha centrato il sesto cash a IPO, il quarto a San Marino e il migliore della sua carriera finendo in 15esima posizione per 5.171 euro. Out anche Marcello Miniucchi, Davide Calvaresi, Umberto Sorrentino al quinto cash a IPO anche lui, Giuseppe Zarbo e l’ottimo Angelo Mirabella. Diego Raimondi, infine tra gli altri, aveva dichiarato il piazzamento tra le prime tre posizioni finali, finendo comunque top 30 per un ottimo torneo.

Appuntamento domani alle 15 per il final table televisivo a carte scoperte.

Manca da giocare mezz’ora del livello 8 del Day3 al livello 80.000/160.000 BBA 160.000 con la media torneo di circa 7,5 milioni di chips.

Il chip count e il redraw del final table televisivo:

Mario Perati 12.845.000 (seat 1)

Vincenzo Scognamiglio 11.500.000 (seat 4)

Thomas Olivieri 10.500.000 (seat 2)

Giulio Di Salvo  9.550.000 (seat 5)

Andrea Ricci 6.335.000 (seat 3)

Alex Longobardi 5.400.000 (seat 7)

Alessandro Scermino 2.190.000 (seat 6)

Federico Anselmi 1.760.000 (seat 8)

Il payout:

1. 125.535 euro

2. 80.983

3. 55.230

4. 40.371

5. 31.373

6. 23.288

7. 18.272

8. 12.756

9. 8.412

Share