Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sammartino-Kornuth è ancora sfida: set over set e niente Day2 al 100mila $ Wsop 2022

  • Scritto da Cesare Antonini

Sammartino-Kornuth è ancora sfida aperta nei tornei high stakes tra. due campioni: set over set e niente Day2 al 100mila $ Wsop 2022.

Niente da fare stavolta per Super Dario. Sammartino non centra il Day2 nell’Event #42 $100,000 High Roller No-Limit Hold'em, il più grande buy-in delle World Series of Poker fino ad ora. E peccato per il nostro campione che, finora, non era rimasto senza premi nei tornei dal buy in più importante che aveva giocato. Sono state 53 le iscrizioni raccolte ma solo 23 giocatori sono sopravvissuti dopo 12 livelli nella Ballroom del Paris Las Vegas.

Un colpaccio Dario l’ha perso contro Chance Kornuth che incrocia spesso in queste Wsop e negli high roller che sta giocando con continuità. Apre Chance per 18.000 chips da hijack e Sammartino 3betta 55.000 dal bottone. Kornuth 4betta a 123.000 e Dario “jammed” all in per 598.000. Snap call dell’avversario che gira AA e il nostro ha JJ. Dalle cronache Wsop la prima carta a uscire pare sia stata proprio un Asso e poi un Jack. La possibilità remota di vedere un altro “fante” non si è verificata e Sammartino ha compromesso il suo torneo.

Peccato perché aveva preso poco prima un ottimo pot su Adrian Mateos dopo aver check rasato al flop per 165.000 chips su 8-9-6 con due cuori e poi una buttata 150.000 al turn 2 di cuori per 150.000 con lo spagnolo che folda e non mostra. Dario era sulle 900mila chips.

Chi c’è al comando? Beh il field ovviamente è importantissimo e in vetta troviamo il campione del Main Event delle Wsop 2021 Koray Aldemir e  Jason Koon. Entrambi i giocatori hanno comprato due bullet per arrivare al Day2. Scelta perfetta visto che Aldemir ha chiuso la giornata con 2.390.000 e Koon ha imbustato 2.230.000 chips. Aldemir e Koon hanno avuto un inizio difficile al loro primo buy-in, ma sono finiti forte negli ultimi due livelli per scalare la classifica.

In testa alla classifica, però, c'era Masashi Oya con 2,765,000 gettoni. Oya ha accumulato uno stack a metà giornata, girando nut in diversi colpo in quella che è sembrata essere la giornata perfetta. Il chip leader ha eliminato il campione in carica Michael Addamo all'inizio della giornata e poi Jake Schindler in seguito. Aleksejs Ponakovs è l'altro big stack nella stanza con 2,490,000 dopo una serie di hero call contro Addamo.

Torneo dai numeri ottimi anche se, come solito per gli high roller, all’inizio c’erano solo 8 players ai tavoli. Un problema davvero difficilmente risolvibile. Si partiva con 300 big blind, comunque, e alla fine le iscrizioni sono cresciute.

C'erano solo otto giocatori ai loro posti quando l'azione è iniziata alle 15:00 e hanno iniziato con 300 big blinds. Il campo è cresciuto rapidamente durante i livelli di apertura con 20 giocatori ai loro posti entro la prima pausa.

Tante le eliminazioni importanti come quelle di Addamo, Schindler, Chris Brewer e Andrew Lichtenberger ma anche Erik Seidel, Dario Sammartino e lo stesso Adrian Mateos. È possibile rientrare prima del Day2 ma va considerato che la media torneo è poco meno di 1,4 milioni di chips e considerando che si riparte dal livello T40.000,  per 100mila dollari si acquistano 15 bui.

Si gioca fino a 5 players left prima di tornare per il Wsop bracelet che potrebbe mettere in palio una prima moneta importantissima.

 

Il count e il redraw del Day2:

RANK PLAYER CITY / STATE / COUNTRY CHIP COUNT ROOM / TABLE / SEAT
1 Masashi Oya JP 2,765,000 Paris / 143 / 8
2 Aleksejs Ponakovs Riga, , LV 2,490,000 Paris / 142 / 1
3 Koray Aldemir Vienna, , AT 2,390,000 Paris / 143 / 7
4 Benjamin Heath GB 2,275,000 Paris / 144 / 4
5 Jason Koon US 2,230,000 Paris / 142 / 4
6 Gregory Jensen Ridgefield, CT, US 2,150,000 Paris / 141 / 2
7 Seth Davies BEND, OR, US 1,580,000 Paris / 143 / 2
8 Dan Smith Las Vegas, NV, US 1,560,000 Paris / 144 / 3
9 Christoph Vogelsang DE 1,450,000 Paris / 143 / 3
10 Phil Ivey LAS VEGAS, NV, US 1,410,000 Paris / 143 / 5
11 Henrik Hecklen AARHUS, DK 1,265,000 Paris / 143 / 1
12 Eric Worre EDEN PRAIRIE, MN, US 1,260,000 Paris / 141 / 7
13 Nick Petrangelo FEEDING HILLS, MA, US 1,200,000 Paris / 142 / 2
14 Michael Moncek North Barrington, IL, US 975,000 Paris / 144 / 6
15 Matthew Gonzales San Ramon, CA, US 850,000 Paris / 142 / 6
16 Talal Shakerchi ESHER, , GB 835,000 Paris / 142 / 7
17 Taylor von Kriegenbergh LOWELL, MA, US 825,000 Paris / 141 / 6
18 Shannon Shorr Las Vegas, NV, US 770,000 Paris / 141 / 3
19 Brekstyn Schutten Grand Rapids, MI, US 750,000 Paris / 141 / 5
20 Stephen Chidwick DEAL, , GB 610,000 Paris / 141 / 4
21 David Peters Toledo, OH, US 515,000 Paris / 142 / 8
22 Chance Kornuth Las Vegas, NV, US 375,000 Paris / 144 / 8
23 Darren Elias PHILADELPHIA, PA, US 275,000 Paris / 144 / 1

Share