Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ponakovs toglie l'11esimo Wsop bracelet dal polso di Ivey, suo l'High Roller 100k$

  • Scritto da Ca

Il lettone Ponakovs vince il suo primo braccialetto live ma toglie l'11esimo titolo dal polso di Ivey, suo l'High Roller da 100mila dollari. 

Gli high roller delle World Series of Poker vanno di fretta. Le notizie principali, infatti, sono due: l’Event #42 delle World Series of Poker (WSOP) 2022: $100.000 High Roller NLH si è concluso un giorno prima del previsto poiché il montepremi di $5.998.500 è stato diviso tra i primi dieci dei 62 iscritti totali con il primo premio di $1.897.363 che è andato al lettone Aleksejs Ponakovs. E il runner up è d’eccezione visto che risponde al nome di un certo Phil Ivey che si porta a casa quasi 1,2 milioni di dollari.

Ma torniamo al winner. Ponakovs ha vinto il suo secondo braccialetto Wsop dopo aver conquistato il primo a novembre. Ora ha completato un primo pezzo di una collezione infinita conquistando sia quello live che online. Prima della vittoria, Ponakovs aveva accumulato oltre $ 1,4 milioni vinti in carriera secondo The Hendon Mob. Era arrivato a quasi un milione arrivato solo un mese fa a maggio alle Triton Poker Series Madrid.

Ponakovs ha anche centrato un 33esimo posto nel Main Event delle Wsop 2013 nel suo curriculum ed è stato il primo giocatore in assoluto a vincere un braccialetto dalla Lettonia a novembre.

Ponakovs era al settimo cielo dopo la vittoria: "Sono davvero contento di aver finalmente ottenuto il braccialetto. Ci sono sicuramente delle cose buone che stanno accadendo in questo momento nella mia testa. Me ne renderò conto più tardi”.

Una delle mani più importanti del Day 1 è stata quella di Ponakovs che ha compiuto un clamoroso hero call contro il campione in carica Michael Addamo.

Sfuma, però, l’undicesimo Wsop bracelet di Phil Ivey ma anche (e questo può sorprendere) il primo della sua storia nel No Limit Hold’em. Il contrario di Hellmuth che ha iniziato a vincere nelle varianti da poco prima della pandemia. E Re Phil c’è andato vicino anche se partiva in svantaggio 56%-44%. Tuttavia subito dopo Ivey ha centrato un colpo che ha ribaltato la situazione passando in vantaggio lui, stavolta, per 2 a 1.

Dura rimettere Ivey al suo posto? Non per Ponakovs che con due colpi è riuscito a rimettersi in carreggiata e quindi a superare l’americano. Due mani decisive e poi un altro call con la seconda coppia del board che ha retto contro il draw di scala che Phil non si è chiuso al river.

L’heads up si è concluso così con il resto del monster field che si è fermato molto prima del podio con Badziakouski, Shakerci e anche Petrangelo. Il podio, invece, va a Ben Heath.

 

2022 WSOP Event #42 Final Payouts:

PlacePlayerCountryPrize
1st Aleksejs Ponakovs Latvia $1,897,363
2nd Phil Ivey United States $1,172,659
3rd Ben Heath United Kingdom $805,024
4th Gregory Jensen United States $571,896
5th Micahel Moncek United States $420,944
6th Talal Shakerchi United Kingdom $321,437
7th Mikita Badziakouski Belarus $255,001
8th Masashi Oya Japan $210,485
9th Nick Petrangelo United States $181,068
10th Eric Worre United States $162,623
Share