Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Main Wsop 2022, Day1D pazzesco, Damico 12esimo, Sammartino e Pescatori ok

  • Scritto da Cesare Antonini

La carica degli italiani al Day1D del main event World Series of Poker Nlh Championship 2022, super Marco Damico 12esimo!

L'ultimo starting flight del World Series of Poker 2022 $ 10.000 No-Limit Hold 'em World Championship ha ufficialmente terminato il gioco.

Il Day 1d ha visto  4.350 giocatori (in attesa dell’ufficializzazione dei numeri ma soprattutto del termine effettivo delle iscrizioni) si sono seduti oggi per iniziare la loro ricerca della gloria nel mondo del poker e nel miglior torneo di No Limit Hold’em al mondo. In 3294 hanno imbustato per il Day2.

Il numero record di partecipanti al Main Event è stato stabilito nel 2003 quando Jamie Gold ha vinto su 8.872 giocatori conquistando anche la prima moneta più ricca mai distribuita nel Nlh Championship. Ma, come detto, c’è la registrazione tardiva aperta su due livelli di ogni Day 2 il 7 e 8 luglio, ed entro venerdì si potrebbe battere ogni record.

Super Italia, quindi con la 12esima posizione di Marco Damico che ha imbustato 270.000 chips ma poi sono tanti gli ottimi stack tutti da consultare in calce all'articolo. 

Diversi ex campioni del Main Event hanno imbustato per il Day2 e possono provare a inseguire il sogno di un bis di titoli mondiali. Come Koray Aldemir (71,800), Chris Moneymaker (108,000), Greg Merson (103,700), Joe Hachem (21,600) e Johnny Chan (218,800) sono ok. Chan, soprattutto, ha floppato un full house a fine giornata per eliminare un avversario e mettere nella sua bag un’ottima quantità di gettoni.

Moneymaker ha concluso la giornata di buon umore. "Sono felice, sai, basta superare il Day 1 con uno stack decente e poi giocare con grande concentrazione dal Day2, è questo quello che volevo”, ha commentato al blog ufficiale Wsop. È il motore della rivoluzione del poker mondiale e lo sarà sempre:”Ricevo ancora le stesse reazioni da 20 anni. È sempre bello avere fan e avere persone che fanno il tifo per te".

In attesa dei count degli azzurri dobbiamo registrare l’out di Gianluca Marcucci che era volato a Las Vegas una seconda volta proprio per giocare il main event e quello che vi stiamo per raccontare farebbe tiltare anche il miglior giocatore di Plutone.

Sono le ultime mani del Day1D e Gianluca si lascia andare a qualche chat di commento della giornata dove annunciava il suo approdo al Day2 anche con un ottimo stack: “Stavo praticamente per imbustare e sono di bottone al livello 300/600. Spillo le mie carte mentre un giocatore apre 1.500 chips da early position e c’è una 3bet 4.500. Io, intanto, avevo visto gli Assi. Sperando di dare un segnale e di chiudere il colpo uncontested 4betto 16.000. Invece, dopo il fold dell’originale raiser, oppo con stack doppio rispetto al mio 5betta 34.000. Io 6bet shovo per 109.000 gettoni con AA e trovo TT. Ho anche l’Asso di cuori e il flop è monotone heart ma c’è anche un 10. Turn e river sono neri, senza Assi, ovviamente. Esco dal torneo e non so davvero cosa pensare, purtroppo è la mia storia pokeristica fatta di episodi pazzeschi ma questo li supera davvero tutti”. Marcucci, con un passato da columnist anche sul magazine mensile Gioco News e una carriera da scrittore e poker pro negli anni del boom del settore non esclude decisioni drastiche. Pazzesco, in effetti.

Il male comune di un certo Phil Ivey uscito alla penultima mano non è di consolazione al nostro player ma, tant’è, il Tiger Woods è fuori dopo aver 3bet shovato K10 ricevendo un call con AQ che ha mantenuto il vantaggio anche dopo il board.

Molti nomi importanti sono riusciti a passare al Day 2 come Eli Elezra (127.500), Alan Keating, Mikita Badziakouski, Ben Spragg (78.000), Robert Mizrachi (176.600), Ashley Frank (21.500), Michael Reisman (82.800) e Jeff Sluzinski (42,300).

Out player del calibro di Fedor Holz, Brad Owen, Landon Tice, Allen Kessler e Brandon Adams.

I giocatori che hanno vinto oggi torneranno venerdì 8 luglio alle 11:00 per giocare il loro Day 2 separatamente dagli altri tre flight.

Gli azzurri qualificati:

14 Italy Marco Damico 270,000

261 Italy Emanuele Onnis 153,900

634 Italy Giovanni Petroni 115,300

916 Italy Max Pescatori 100,200

883 Italy Riccardo Trevisani  100,000

931 Italy Mauro Pomponi 99,800

935 Italy Andrea Dato 99,500

1027 Italy Perati Muhamet 93,200

1318 Italy Luigi Torquato 82,000

1367 Italy Enrico Mosca Rivoli  80,000

1458 Italy Agustin Coelli 76,800

1735 Italy Alessandro Mura 67,700

1791 Italy Marco Fontanella 66,100

1793 Italy Alessio Fratti 66,000

1802 Austria Dario Sammartino  65,700

1820 Italy Raffaele Sorrentino 65,200

1954 Italy Andrea Andina 60,900

2005 Italy Andrea Casarola 59,700

2064 United States Fabrizio Petroni 57,700

2269 Italy Giuseppe Cerrito 50,900

2338 Italy Luca Venuto 48,600

2455 Italy Maurizio Saieva 44,500

2526 Italy Richard Belcastro 42,600

2642 Italy Claudio Di Giacomo 39,500

2744 Italy Marco Bognanni 35,600

3177 Italy Umberto Sorrentino 16,500

Share